Cosa Vedere: Fordongianus

Cosa Vedere: Fordongianus

La Trachite Rossa o la pietra di fuoco

Nella valle del Tirso, a Fordongianus , troviamo l'antica 'Forum Traiani', in epoca romana la più importante città della Sardegna interna, cui faceva capo il sistema fortificato creato per contenere le incursioni dei barbaricini. Rimane il complesso delle terme con la piscina che ancora oggi raccoglie l'acqua calda della sorgente termale, resti di porticati e fondamenta di edifici.

La città romana, menzionata per la prima volta nell'opera del geografo Tolomeo (I sec.a.C.), esisteva dunque già nel I sec.a.C. e il suo nome più antico, Aquae Ypsitanae, faceva riferimento alle sorgenti naturali di acqua calda, (che ancora oggi sgorga alla temperatura di 56°), dotate di grandi proprietà terapeutiche. Grazie a questa particolarità la città fu sin dalle origini un importante centro termale, ma essendo situata al confine con i territori non romanizzati divenne anche un importante presidio militare.

In età medio-imperiale sotto l'imperatore Traiano (98-117 d.C.), prese il nome di Forum Traiani e diventò un grande centro di scambi di merci, situato quasi al centro del grande asse viario dell' epoca, che collegava Karalis a Turris Lybissonis e in stretta vicinanza con Tharros, a ovest.

A questo periodo appartengono i resti delle Terme Romane edificate tra il I e III sec. d. C.. Il complesso termale è costituito da un impianto incentrato sulla "natatio", utilizzato a scopi terapeutici ed uno a riscaldamento artificiale (frigidarium, tepidarium, calidarium).

Poco distante dal paese sorge la suggestiva Chiesa di San Lussorio, edificata dai Monaci Vittoriani nel XII secolo. Di grande interesse è la cripta sottostante la chiesa, che , con la deposizione del Martire Lussorio, divenne luogo di culto per tutta l'isola.

Infine , databile al '500 è la cosiddetta "Casa Aragonese", raro esempio di abitazione signorile dell'epoca. Situata al centro del paese, è caratterizzata dal rosso acceso della trachite locale e da elementi decorativi di stile gotico-aragonese.

Il paese dista da Sardegna Grand Hotel Terme circa un kilometro, le Terme Romane sono ai piedi della collina mentre la chiesetta di San Lussorio si trova a circa 2 Km.