Lungo la costa occidentale fra Vermentino e Cannonau

Lungo la costa occidentale fra Vermentino e Cannonau

La costa e i suoi vini

Oristano è situata al centro della Sardegna, sulla costa occidentale dell’isola, famosa in tutto il mondo per la Sartiglia, illustre giostra cavalleresca che tutti gli anni si disputa in occasione del Carnevale.

Il centro storico risale all’ XI secolo, periodo del quale conserva la  Torre di San Cristoforo, meglio conosciuta come Porta Manna, espressione sarda per porta grande. Durante il Medioevo la città è stata sotto il governo della duchessa Eleonora d’Arborea, promotrice di uno dei primi codici di leggi scritte d’Europa, la Carta de Logu. Meritano sicuramente una visita l’Acquarium Arborense, ospitato nell’antico palazzo Parpaglia, in cui sono conservati diversi reperti provenienti dalla città punico-romana di Tharros, la cattedrale di Santa Maria Assunta e la piccola chiesa di Santa Chiara, uno dei rari esempi di stile gotico in Sardegna.

L’economia della città si basa sull’industria dolciaria, sull’industria ittica, agricola e dell’artigianato. In ambito enologico  molto rinomata è la Vernaccia di Oristano, un vino che si sposa perfettamente con i tipici dolci di mandorle.

 



Visualizzazione ingrandita della mappa

Scarica litinerario per la stampa

 

Fondata a metà degli anni ‘50, la Cantina della Vernaccia di Oristano è oggi una delle realtà vitivinicole più interessanti dell’isola. Grazie alla passione, all’abilità nella coltivazione dei soci e all’elevata qualità delle uve la Cantina della Vernaccia di Oristano si è guadagnata la consacrazione in campo nazionale ed internazionale, poiché ha saputo coniugare con abile maestria la tradizione vitivinicola di tanti piccoli produttori con una struttura idonea a soddisfare le richieste di un mercato sempre più esigente.

Fra le migliori etichette della cantina troviamo il Judike, una Vernaccia di Oristano Riserva, il Corash, un Cannonau di Sardegna Riserva e il Remada, una Vernaccia della Valle del Tirso.

La Cantina della Vernaccia si trova in Loc. Rimedio in Via Oristano 6/a a Oristano (puto B della mappa).

Proseguendo da Oristano verso la costa, con un tragitto di pochi chilometri, si giunge a Cabras.

L’impianto architettonico antico della cittadina, con case di un solo piano, è ancora perfettamente conservato.  Le sue origini, risalenti al neolitico (4000 a.C.), sono testimoniate dalla presenza di tombe risalenti a questo periodo, in località Cuccuru Is Arrius; ma uno dei siti archeologici più importanti della zona  è sicuramente quello di Tharros, che conserva svariate testimonianze anche dell’età nuragica, fra cui il villaggio Muru Mannu. La fondazione della città, che ebbe luogo attorno alla fine del VIII sec., si deve in realtà ai Fenici, della cui opera però non rimane nulla; sono ben visibili, invece, i ruderi del centro urbano risalenti al periodo romano. Cabras si trova ai bordi dello stagno omonimo, uno fra i più grandi di acqua dolce dell’isola, famoso per l’allevamento dei muggini, dalle cui uova è prodotta la bottarga, tipico condimento.

Nel panorama enologico sardo, la Cantina Contini rappresenta sicuramente un’eccellenza. Fondata sul finire del 1800 da Salvatore Contini, già nei primi anni del ‘900 riceve i primi riconoscimenti, tra cui il conferimento della medaglia d’oro all’esposizione universale di Milano del 1912-13. L’azienda sorge nella penisola del Sinis, poco distante dalle rovine di Tharros e dal sito Sa Osa, dove sono stati rinvenuti semi di uva risalenti al 2000 a.C., testimonianza più antica della coltura della vite in Sardegna.  

L’etichetta di maggior pregio è sicuramente la Vernaccia, primo vino sardo a ricevere nel 1989 il riconoscimento “Tre Bicchieri” del Gambero Rosso.

Nella Cantina Contini vengono prodotti altri vini altrettanto eccellenti: il Vermentino, il Cannoanau  il Nieddera e i vini Mamaioa (senza solfiti); il risultato più eccellente delle sperimentazioni di questa azienda  è sicuramente il Karmis, unico nel suo genere, ottenuto da spremitura di uve Vernaccia e Vermentino.

La Cantina Contini si trova in Via Genova, 48/50 a Cabras (punto C della mappa).

Procedendo da Cabras verso Nord, ci si sposta verso Cuglieri, un borgo che si affaccia su un tratto di costa molto particolare, ricco di scogliere bianche e acque limpidissime. Situato sul versante occidentale del Montiferru, il centro sorge sulle rovine dell’antica città romana Gurulis Nova. Tutta la zona è molto ricca di reperti archeologici, tra cui domus de janas, dolmen e nuraghi, validi testimoni dell’epoca preistorica, ma anche numerosi resti della civiltà punica e romana.  Cuglieri è una località famosa per la lavorazione artigianale di tappeti e arazzi, nonché per l’allevamento e l’agricoltura, prevalentemente ulivi e viti.

A Cuglieri si trova TEMA , l’azienda agricola Terra Mare, nata pochi anni fa nell’intento di dare vita a un’azienda multifunzionale: undici ettari di terra affacciati sul mare, dai quali nascono prodotti biologici, in particolare miele, olio e uve Vermentino e Cannonau, materia prima delle due etichette di pregio della cantina, il Silbanis e l’Orasale, entrambi vini DOC. 

L’ Azienda Agricola TEMA si trova in Poderen.1 ex Etfas di Santa Caterina di Pittinuri a Cuglieri (punto D della mappa).