Seleziona le date, inserisci il numero totale di persone per trovare la disponibilità e scegli fra le nostre migliori proposte.

Vegan & Terme

La storia “ufficiale” della filosofia vegan comincia nella metà del ventesimo secolo, per la precisione nel 1944, quandoun gruppo di amici capitanati dall’inglese Donald Watson decisero di fondare la Vegan Society con lo scopo di radunare e coordinare i vegetariani che, nella vita quotidiana, non consumavano né utilizzavano alcun prodotto di origine o di derivazione animale.

Il termine “vegan” fu coniato dallo stesso fondatore utilizzando le prime e le ultime lettere di “vegetarian”; secondo Watson “l’inizio e la fine del vegetariano”. Nel 1960 venne fondata negli Stati Uniti la American Vegan Society, e a tutt’oggi le società vegan sono diffuse in tutto il mondo. Il 1° novembre di ogni anno viene celebrata la Giornata Mondiale dei Vegani.

Il veganismo, talvolta conosciuto anche come vegetalianismo, non è riducibile ad una serie di pratiche o azioni ma, secondo una dichiarazione ufficiale della Vegan Society del 1951:

La parola "veganismo" denota una filosofia e un modo di vita che si propone di escludere - nella misura in cui questo è praticamente possibile - tutte le forme di sfruttamento e di crudeltà verso gli animali perpetrate per produrre cibo, indumenti o per qualsiasi altro scopo; e per estensione, promuove lo sviluppo e l'uso di alternative non-animali, per il bene dell'uomo, degli animali e dell'ambiente. Da un punto di vista dietetico indica la pratica di evitare qualsiasi prodotto derivato, in tutto o in parte, dagli animali.

Coloro i quali scelgono la cucina vegana, che prendono il nome di vegani, escludono categoricamente l’utilizzo degli animali quale fonte di cibo, vestiario o qualsiasi altra funzione. Dalla loro dieta sono perciò naturalmente esclusi carne e pesce, ma anche tutti quei prodotti che derivano dagli animali quali latte, prodotti caseari, uova, miele, gelatina animale, colla di pesce, caseina, siero di latte, caglio. Fra i prodotti di uso quotidiano, invece, sono banditi pellicce, pelle, lana, seta, lanolina, cera d’api e addirittura il rosso carminio, colorante prodotto a partire da un insetto, la cocciniglia (Dactylopius coccus) e la gommalacca, secrezione dell’insetto Kerria lacca. Ovviamente sono banditi anche veleni ed insetticidi.

Abbiamo preparato diversi pacchetti ad hoc per i nostri Ospiti vegani partendo dall'alimentazione per arrivare ai trattamenti benessere, estetici o curativi, effettuati con prodotti bio e certificati Veganok passando per le camere corredate di biancheria realizzata con fibre naturali.