CHECK IN ONLINE
 


Seleziona le date, inserisci il numero totale di persone per trovare la disponibilità e scegli fra le nostre migliori proposte.

Prova costume in avvicinamento...

La prova costume si avvicina? Niente paura, in questo periodo in cui abbiamo tempo, basta con un po' di costanza e poche e semplici regole per effettuare un auto-massaggio contro la cellulite rilassante e sorprendente.

 

Cominciamo:


• Scegli un momento della giornata da dedicare a te stessa, senza distrazioni, per poter ottenere il massimo da queste coccole benefiche;
• Fai una doccia non troppo calda in modo da ottenere i benefici di una leggera contrazione dei vasi sanguigni che irrorano il tessuto cutaneo;
• Sii costante, dedica al massaggio 15 o 20 minuti ogni giorno;
• Evita di iniziarlo con le mani sudate o troppo fredde;
• Utilizza manualità delicate e lievi, questo massaggio non deve essere doloroso;
• Parti sempre dal basso e spostati verso l’alto quindi dal piede verso l’inguine; sull’addome deve essere particolarmente leggero e sempre eseguito in senso orario per non invertire il ciclo  intestinale;
• Utilizza un olio da massaggio che puoi aromatizzare con qualche goccia di olio essenziale come: pepe nero, pompelmo, rosmarino o legno di cedro;
• Inizia sempre dalla gamba destra e poi ripeti tutto la sequenza sulla gamba sinistra.

 

Passiamo ora al massaggio vero e proprio avendo cura di utilizzare manovre leggere e delicate, senza mai provocare dolore.

 

Strofinamento leggero

Inizia ad accarezzare le zone da trattare, in modo appena marcato, dalla caviglia verso l’inguine.

 

Manovra a collana

Appoggia le mani distese sulla caviglia una davanti e una dietro in modo che i pollici da una parte si congiungano con i mignoli dall’altra. Risali così fino alla base della coscia con una leggera pressione. In questa fase insisti su caviglia, polpaccio e ginocchio.

 

Dissociazione

Forma una piega nella zona in cui è più evidente la cellulite, stringila fra il pollice di una mano che spinge in una direzione e l’altra mano che spinge nella direzione opposta. Non insistere sempre sullo stesso punto ma forma una nuova piega a ogni movimento. Questa tecnica è da privilegiare nel massaggio di cosce e polpacci.

 

Impastamento

È una specie di potenziamento del movimento precedente. Si procede impastando lo spessore maggiore possibile di pelle, proprio come si fa con l’impasto della pizza. Questo tipo di manualità è concentrato sulla parte alta delle cosce, sui fianchi e sui glutei.

 

Schiacciamento

Questa manovra va fatta solo su fianchi e glutei e si effettua stringendo le mani a pugno e impastando con le nocche la massa in cui è più evidente la cellulite.

 

Sfioramento leggero

Si ripete nuovamente lo sfioramento iniziale appoggiando le mani distese sulle caviglie per risalire lungo la gamba fino all’inguine con una leggera pressione.
 

Infine ecco una piccola guida per scegliere l’olio essenziale da aggiungere all’olio da massaggio:

  • Arancio: è molto utile per la cellulite morbida che presenta la pelle a buccia d’arancia. Ha un’azione drenante e stimolante della circolazione e migliora il tono dei tessuti.
  • Cannella: dalla potente azione lopilitica e stimolante per la circolazione attiva la termogenesi che favorisce la trasformazione dei grassi in energia.
  • Cipresso: ha qualità decongestionanti sul sistema venoso e linfatico, evita il ristagno dei liquidi e stimola la circolazione. Utile anche per bloccare l’avanzamento della cellulite.
  • Geranio: ideale per la cellulite in fase iniziale è anche un ottimo riequilibrante ormonale. Grazie al buon effetto drenante stimola anche il ricambio cellulare.
  • Ginepro: utile per rimuovere le tossine e i liquidi in eccesso, aiuta a smobilitare anche gli accumuli adiposi favorendo la circolazione.
  • Legno di cedro: molto utile nella cellulite in fase avanzata perché riesce ad agire sulle tossine profonde portandole in superficie e quindi a eliminarle. Efficace su blocchi e ristagni molto vecchi perché agisce sia sulla circolazione venosa che su quella linfatica.
  • Patchouli: è perfetto per i casi dove la cellulite è accompagnata da presenza di varici o di capillari. È un aiuto efficace sul grasso in eccesso e ottimo per combattere l’edema.
  • Pepe nero: le sue caratteristiche lipolitiche lo rendono ideale per stimolare il metabolismo e la circolazione linfatica. Facilita l’eliminazione delle tossine, attiva la termogenesi e aiuta la trasformazione dei grassi in energia. Promuove l’eliminazione dei pannicoli adiposi e dei depositi di grassi localizzati.
  • Pompelmo: ha un’azione lipolitica e drenante. Promuove l’eliminazione dei liquidi in eccesso e contemporaneamente stimola la circolazione. Rassoda, decongestiona i tessuti e scioglie gli accumuli di grasso.
  • Rosmarino: ha una buona azione lipolitica e stimola sia il microcircolo che il metabolismo.